vetrinaperaziende-taralli-pugliesi-vendita-on-line

Taralli pugliesi vendita on line

Taralli pugliesi vendita on line dell’emblema della cucina di Puglia

Taralli pugliesi: semplici ed unici

Non abbiamo alcun dubbio: i taralli pugliesi vendita on line sono uno degli elementi essenziali della tradizione pugliese che ora può giungere fino a casa tua, grazie al web. I taralli, come tutte le cose belle, nella loro semplicità hanno un gusto unico. Sono perfetti in ogni momento: come snack, come aperitivo, per accompagnare i pasti, come salvavita quando si è ad un passo dal morir di fame. I taralli pugliesi, sono spesso affiancati a dell’ottimo vino rigorosamente pugliese anch’esso…come si suol dire, ottimo intavolare un’allegra conversazione tra “tarallucci e vino”. Questa definizione esprime pienamente, se vogliamo anche ironicamente, il connubio perfetto che si crea tra i taralli ed il vino. I taralli, infatti, sono ottimi accompagnati da un vino pugliese come il Primitivo di Manduria, un Nero di Troia o un Negramaro.
Il termine tarallo, per alcuni, deriva dal latino “torrère”, abbrustolire da riportare al loro aspetto croccante e il loro colore scuro. Altri fanno discendere il termine dall’italico “tar”, avvolgere, o dal francese “danal” ossia pane rotondo. Tra le varie ipotesi, quella più veritiera, farebbe derivare il termine dal greco “daratos” che letteralmente significa “sorta di pane” essendo, appunto, un alimento panificato.

vetrinaperaziende-taralli-pugliesi-vendita-on-line

La storia dei taralli pugliesi

Ma da dove arriva questa gustosa e sfiziosa prelibatezza? Leggenda narra che i taralli pugliesi arrivino direttamente dal Quattrocento, periodo in cui le parte meridionale dell’Italia attraversava un duro periodo di carestia. E’ proprio a causa di questa carestia che una madre, per sfamare i propri figli, impasta il primo tarallo utilizzando gli ingredienti che erano presenti nella sua dispensa: farina, sale, olio d’oliva e vino bianco. Mise insieme questi pochi ingredienti e creò un impasto che fu prima appiattito, separato e chiuso a formare un “anello”. Una volta che l’impasto fu lievitato lo mise in forno. Nacque così questo elemento gustoso della cucina pugliese che è giunto fino a noi. Dalla disperazione e dalla necessità, dalla fantasia e l’amore. Da quel momento le massaie iniziarono a preparare i taralli per cuocerli nei forni di paese. Da elemento di emergenza i taralli divennero ben presto un prodotto di massa venduto a basso costo fino ad arrivare a noi, nei nostri panifici, nei negozi alimentari e anche online. Facili da preparare, da trovare ed acquistare, simbolo della gioia e della convivialità.

Typicus-prodotti-tipici-di-qualità

I taralli dal passato fino a noi

I taralli, inizialmente utilizzati dai contadini per placare la fame mentre lavoravano i campi, attualmente vengono utilizzati in ogni dove ed in ogni momento.
I taralli dei nostri giorni sono gli stessi per non rimanere uguali mai: tondi, a goccia, piccoli o grandi, salati o speziati e persino dolci. I taralli, oggi, vengono aromatizzati con numerose spezie: rosmarino, origano, pepe nero, peperoncino. Ma non finisce qui, abbiamo taralli al paté di olive nere, alle cipolle disidratate e al pomodoro. Attualmente vi sono le varianti più fantasiose: alla pizza, alla paprika, al curry. Alle varianti che vi abbiamo presentato è opportuno menzionare anche gli scaldatelli, contenenti uova nell’impasto. Come abbiamo detto i taralli possono anche essere dolci: con glassa, zucchero, cioccolato. Tuttavia i taralli classici per eccellenza prevedono l’impiego di olio d’oliva, vino e semi di finocchio nell’impasto.
Le cotture dei taralli sono due: in una prima fase vengono lessati, successivamente cotti in forno.

Taralli pugliesi: ieri, oggi e…domani!

Insomma, i taralli hanno una storia, sono leggenda, ci parlano di un passato di miseria, fatica e povertà. Ma, i taralli pugliesi, sono anche il presente frenetico, dei pasti veloci, ma anche degli aperitivi e delle risate. I taralli pugliesi tra passato e presente, ci auguriamo possano rappresentare anche il futuro. Che diciamoci la verità, in questo periodo è difficile da immaginare ma che, sicuramente, è fatto di cose vere, semplici, essenziali . I taralli pugliesi sono tutto questo.