ebaypavimenti-La-Fabbrica-Amazon-20x120-Nawa-pavimento-finto-legno

finto parquet consigli su some sceglierlo

Finto parquet consigli su some sceglierlo

Finto Parquet i nostri consigli su come sceglierlo

Qual’è il finto parquet giusto per te?

Tanti, tantissimi lettori ci chiedono il motivo per cui dovrebbero far ricadere la propria scelta su un finto parquet in gres porcellanato.
Abbiamo così deciso di dare una risposta definitiva a questa domanda per consigliarvi al meglio.

ebaypavimenti-La-Fabbrica-Amazon-20x120-Nawa-pavimento-finto-legno

Finto Parquet cosa è?

Cominciamo col dare una risposta circa le tipologie di finto parquet che esistono. Un pavimento finto parquet è certamente un prodotto che sembra naturale, ma che naturale chiaramente non è. Esistono nel mercato dei pavimenti, molte tipologie di materiali che emulano il legno. Ecco quelli più usati:

  • Pavimenti Laminati
  • Piastrelle in Gres porcellanato
  • Pavimenti in Vinile

I Pavimenti Laminati finto parquet

Dalla etimologia della parola con cui vengono classificati questi particolari materiali: Laminati, quindi, si evince subito la caratteristica principale che ne determina l’estetica: una lamina appunto.
Una plancia di finto parquet laminato è un sandwich che si ottiene dalla composizione a strati per pressoinfusione di diversi materiali.

L’elemento principale di un laminato, che ne assegna aspetto e carattere, è il pannello HDF (Higt Density Fibreboard) costituito da fibre di legno e da leganti a base resinosa. Comodo e facile da installare, anche su un pavimento preesistente, il finto parquet in laminato è un prodotto abbastanza resistente (dipende dalla qualità HDf o MDF ad esempio). Idoneo soprattutto per ambienti “poco trafficati” come le camere da letto. Attualmente però sono in molti ad usarlo anche per la zona living. La domanda quindi è: si può utilizzare un finto parquet in laminato nel soggiorno o in cucina? La risposta è, ni.
Si tratta di un materiale resistente ma non particolarmente durevole. Ricordiamo infatti per esempio che i laminati non amano l’acqua, così come i vapori. Lo sconsigliamo infatti in bagni o cucina. Nonostante le tecnologie hanno indubbiamente fatto passi davvero importanti, un laminato di oggi è molto più performante rispetto a quello di 5 anni fa, ad esempio. Il nostro parere è però che se cercate un pavimento che possa durare una vita, il laminato non è il finto parquet ideale.

Piastrelle Finto Parquet in gres porcellanato

Il gres porcellanato è certamente il materiale che negli anni abbiamo imparato a conoscere meglio di tutti. Nato come evoluzione della ceramica mono e bicottura, con le attuali tecnologie è molto più difficile da individuare una volta che il pavimento è posato. Ci spieghiamo meglio. Il finto parquet in gres porcellanato realizzato con stampa digitale, ha delle peculiarità estetiche davvero strepitose. Le texture, le venature profonde e le colorazioni veritiere che si riescono ad ottenere con questo materiale sono sconvolgenti, tanto da confondere i parquettisti più esperti.

Una buona piastrella in gres porcellanato finto parquet rettificato, dal formato stretto e lungo (proprio per emulare ancora di più il prodotto naturale) conferisce bellezza estetica e garanzia di un’altissima qualità. Il gres porcellanato è resistentissimo, non teme abrasioni, acqua o acidi. Se avete in mente di effettuare una ristrutturazione e sostituire il vostro pavimento con un finto parquet, il gres porcellanato è la soluzione ideale. A differenza del laminato però, che potrebbe essere posato anche da un esperto “fai da te”; il finto parquet in ceramica ha bisogno di professionisti per essere installato nella maniera corretta, soprattutto se le piastrelle sono molto lunghe (120, 170 cmm). Certamente ha quindi dei costi maggiori rispetto al laminato, ma anche al vinile.

Pavimenti finto parquet in Vinile

Tra le tre tipologie menzionate di Finto Parquet, il vinile è l’ultima arrivata. Si tratta di un pavimento che ci ricorda i vecchi dischi anni ’80 ma, non suona!
Scherzi a parte, è realizzato in materiale plastico e ce ne sono di diversi tipi, alcuni che si incollano, direttamente sul “vecchio” pavimento che deve però, essere trattato prima per consentire una posa corretta. Esistono anche alcuni pavimenti finto parquet in vinile che si incastrano (come i laminati). Hanno bisogno di un sottofondo (un tappetino fono assorbente) come i laminati. Il Vinile è ideale se cercate una soluzione economica, veloce, pulita. Può essere installato da un buon “fai da te” ma, è necessario attenersi alle indicazioni fornite dall’azienda produttrice o dal rivenditore.

Pavimento Finto Parquet in conclusione

Come avrete potuto capire dal nostro articolo, ogni materiale ha i suoi pro ed i suoi contro. In realtà pensiamo sia più giusto dire che, per ogni cliente, per ogni idea progettuale c’è il prodotto più idoneo. E’ riduttivo dire che il gres porcellanato è il finto parquet migliore, o che il vinile è il più economico. Come ogni cosa, le soluzioni dipendono da:
quello si vuole ottenere
quanto tempo si ha a disposizione
qual’è il budget di cui disponiamo.

Comunque se la vostra idea è quella di utilizzare una piastrella in gres porcellanato italiano, di qualità e state cercando delle proposte accattivanti, vi consigliamo www.ebaypavimenti.it . Si tratta di un sito internet Italiano, in cui ci sono delle ottime proposte di pavimenti in prima scelta (anche finto parquet). Le aziende trattate sono esclusivamente italiane, i prezzi molto interessanti perché vendono direttamente, dall’azienda al cliente finale, attraverso la piattaforma on line. Non ci sono quindi intermediari o grossisti; inoltre non hanno le spese canoniche di un negozio tradizionale. Tutto questo riesce a garantire dei prezzi bassi, nonostante l’elevata qualità. Consegnano in tutta Italia, direttamente a casa del cliente con mezzi provvisti di sponda idraulica.